Monthly Archives: febbraio 2014

Giornata della Memoria

3_retrocd

La Società Dante Alighieri Comitato di Fabriano, in collaborazione con il Comune di Fabriano e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio e Cupramontana, ha programmato per il 27 gennaio 2014 ,“giornata della memoria”, una settimana di eventi culturali e di riflessione con il contributo e la partecipazione di molti cittadini fabrianesi. 3_retrocd

La settimana dal 24 gennaio al 2 febbraio ha previsto diversi appuntamenti tra cui la proiezione del film “Deportati (andavano al passo e cantavano)” di Mauro Allegrini.

Il film è tratto dall’opera teatrale “L’istruttoria” di Peter Weiss ed è incentrato sulle testimonianze deposte durante il processo tenuto nel 1965 a Francoforte, in cui fu giudicata la manovalanza che collaborò con i nazisti nel campo di sterminio di Auschwitz.

La settimana si è aperta  con l’inaugurazione di una mostra fotografica e pittorica rimasta aperta dal 24 al 30 gennaio presso la Nuova Galleria delle Arti in via Gioberti n° 7.

All’interno della mostra, il giorno 27 gennaio, il gruppo “Artemisia” ha letto alcuni brani sulla vita di donne ebree.
2_interno

La mattina del 27 gennaio, presso la multisala Movieland, c’è stata una prima proiezione del film “Deportati (andavano al passo e cantavano)” destinata ai soli studenti delle scuole superiori mentre alle ore 21, sempre presso la multisala, il film è stato presentato alla cittadinanza.

1_copertina_nuova

 Le proiezioni sono state ripetute nei giorni 28, 29 e 30 Gennaio alle ore 17:30 presso la Nuova Galleria delle Arti e il giovedì 30 gennaio alla Sala Avis.

Domenica 2 febbraio alle ore 15.30, presso l’Oratorio della Carità, la settimana della memoria si è conclusa con  una conferenza seguita da un dibattito aperto a tutta la cittadinanza a cui sono intervenuti: Bruno Coen, presidente della Comunità Ebraica di Ancona, don Giovanni Varagona, assistente spirituale del carcere “Barcaglione” di Ancona, e il prof. Terenzio Baldoni, storico fabrianese.

In questo evento molte realtà del territorio hanno collaborato insieme per rendere un doveroso ricordo a fatti accaduti nella storia dell’umanità che non possono essere dimenticati, ma che devono invitarci ad essere sempre attenti a che tutto ciò non si verifichi mai più.